Le prerogative del Consigliere Delegato Mastronardi

comuneDomenica, ore 22:15

Necessario rendere l’Ufficio Avvocatura formalmente autonomo, snellire il procedimento di risoluzione dei contenziosi e riorganizzare l’organigramma del Comune di Monopoli

Da settembre 2013 quando ha ricevuto la delega alla Formazione e Personale, Polizia Municipale e Contezioso, il Consigliere Comunale Massimo Mastronardi (Patto con la città) prosegue con impegno il suo incarico.

Rendere l’Ufficio Avvocatura rappresentato da due figure competenti quali sono gli avvocati Lorenzo Dibello e Pierluigi Nocera un ufficio formalmente autonomo che dipenda esclusivamente dalla figura del Sindaco Emilio Romani (con cui si raffronta sui nuovi step), capo dell’Amministrazione Comunale per esprimere al meglio il consenso elettorale accordatogli dai cittadini, ma anche permettere che ogni Dirigente delle varie Aree Organizzative sia in grado di esprimere al meglio le proprie professionalità e che accetti con entusiasmo le sfide, facendo si che nelle aree organizzative non si riassumano delle contraddizioni, ma dei servizi compatibili tra loro e, creare le condizioni per cercare di rendere più snello il procedimento nella risoluzione dei contenziosi: «dobbiamo evitare quanto più possibile il ricorso al contenzioso soprattutto per quanto riguarda le liti passive – ci spiega l’avvocato Mastronardi – cioè quelle che subisce in Comune; strada già tracciata nella scorsa consiliatura con le richieste della commissione bilancio in cui auspicavamo che i contenziosi venissero transatti in via stragiudiziale senza arrivare ad un giudizio che poi vedesse il Comune di Monopoli soccombente col pagamento delle spese giudiziarie» sono alcune delle prerogative del suo mandato.

Infine, «dal punto di vista della delega al personale – ci annuncia – già da qualche mese stiamo lavorando sulla riorganizzazione di tutto l’organigramma del Comune di Monopoli grazie alla collaborazione col Comandante Magg. Michele Palumbo per cui nutro profonda stima e motivo d’orgoglio. Con lui abbiamo aderito al protocollo “Gli occhi sulla città”, firmato in prefettura con tutti i sindaci dei comuni limitrofi; un’iniziativa promossa dalla prefettura e che prevede una condivisione, uno scambio di informazioni tra le forze di Polizia locale e gli istituti di vigilanza in modo da cercare di tutelare al massimo la cittadinanza, considerata la vasta estensione territoriale della nostra città».


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

3,425 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33