Redazione The Monopoli Times 23 febbraio 2014

DSC02294

Domenica, ore 07:20

Tre arresti dei Carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Triggiano hanno arrestato in poche ore e in differenti circostanze tre persone ritenute responsabili di violenza, resistenza e danneggiamento, detenzione illegale di armi e munizioni e furto aggravato. In particolare:

in via Colombo, in ore notturne, un 19enne del luogo armato di piccone ha danneggiato per futili motivi 6 autovetture in sosta. Sul posto su segnalazione al numero di emergenza “112” effettuata da alcuni testimoni è intervenuta una “gazzella” dell’Arma che ha intercettato il giovane in Piazza Vittorio Emanuele dove piccone alla mano ha aggredito gli operanti. Bloccato e disarmato il 19enne su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari. L’attrezzo invece è stato sottoposto a sequestro;

DSC02300

in via Luciano Addante nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita nell’abitazione di un 37enne del luogo i Carabinieri hanno rinvenuto nascosti in un ripostiglio e avvolti in un lenzuolo un fucile calibro 12, una esatta riproduzione di una semiautomatica “Beretta” Mod. 92, una carabina ad aria compressa  cal. 4.5, una settantina di cartucce di vario calibro, un sacchetto contenente polvere da sparo e materiale utile alla ricarica di cartucce, il tutto illegalmente detenuto e sottoposto a sequestro. L’uomo, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari mentre le armi saranno sottoposte a rilievi balistici da parte di personale specializzato della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari;

a Valenzano un 55enne del luogo sorpreso da personale addetto alla sicurezza di un supermercato a rubare generi alimentari che depositava in una borsa che portava a tracolla, è stato bloccato dai carabinieri dopo aver oltrepassato le casse senza pagare. Sottoposto a controllo è stato trovato in possesso della refurtiva restituita all’avente diritto. L’uomo invece, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato collocato ai domiciliari.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,546 Visite totali, 2 visite odierne