Redazione The Monopoli Times 17 febbraio 2014

DSCN1665

Lunedì, ore 15:47

Intini: «ne riparliamo al 93’ minuto dell’ultima giornata»

La società dell’SS Monospolis Ci crede ancora.

Nonostante l’obiettivo “minimo” permane quello dei play-off, l’unico autorizzato a proferir parola per il silenzio stampa (ancora in vigore all’indomani del parapiglia causato dalla disfatta in quel di Brindisi) è il Vice-Presidente Tommaso Intini: «ne riparliamo al 93’ minuto dell’ultima giornata – dichiara nei commenti post-gara – Francavilla, Marcianise e Taranto – sottolinea – è un trittico di partite che ci dirà effettivamente dove possiamo arrivare. Ci sono squadre che possono vincere, tra cui la nostra ed altre che vogliono vincere e sono perciò costrette a farlo».

In una fase di campionato in cui anche gli ultimi della classe vorrebbero salvarsi, anche la vittoria per quattro reti a zero conseguita ieri sul campo dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” contro il San Severo è importante per il Monopoli che, dopo un primo tempo che Intini definisce “nervoso” (fermo sullo 0 a 0): «nella ripresa siamo venuti fuori alla grande», nonostante i tifosi biancoverdi che ad inizio match hanno atteso per dieci minuti sotto la Curva Nord prima di entrare, in segno di protesta, per le ingiustizie subite a causa dei divieti imposti abbiamo rimproverato all’allenatore biancoverde, Mister Claudio De Luca, di non aver schierato due grandi giocatori come Laboragine e Bensaja sin dal primo minuto (scelta in cui la società biancoverde non intende mettere becco).

A sbloccare il risultato, al 18’ del secondo tempo è Di Matera servito dal Capitano Michele Lanzillotta, cui al 25’ segue la rete segnata da Corvino su assist dalla destra di Lacriola, lasciando al San Severo che a causa «dell’infortunio di Ferrante ed alla situazione degli under in questo momento un po’ precaria – spiega Mister Rufini – mi ha costretto a cambiare un assetto tattico che fino a quel momento non ci aveva fatto giocare in maniera spettacolare, ma ci ha fatto tenere bene il campo» l’unica possibilità di sbilanciare l’attacco schierando ben quattro attaccanti per tentare il tutto per tutto.

Al 43’, però, Capitan Lanzillotta va in goal: infine, poker con Bensaja che insacca alla destra di Pizzolato mettendo KO l’avversario e chiudendo la partita con quattro reti a zero.


Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

1,269 Visite totali, 2 visite odierne