Sanità: problematiche ancora irrisolte

Angelo Giangrande - Foto Paola Calabretto
Angelo Giangrande – Foto Paola Calabretto

Giovedì, ore 00:23

L’appello della Conferenza della Associazioni per la Difesa delle Strutture Sanitarie Cittadine

Oggetto: Avvocato Amministrativista cercasi

 

Questo Comitato, rilevato che per alcune situazioni le direttive politiche ed amministrative si scontrano con le lentezze burocratiche e/o le difese corporative, ha deciso di perseguire un’ulteriore via per cercare di superare tali incongruenze.

In particolare sono due le principali situazioni che stiamo esaminando da tempo senza riscontrare soluzioni ottimali:

1 – la mobilità del personale medico e paramedico dagli Ospedali e/o UU.OO. soppresse verso il nostro ospedale o medicina territoriale;

2 – l’annosa questione della Risonanza Magnetica a Monopoli.

Orbene relativamente al primo punto più volte ci viene riferito che è difficile se non impossibile spostare il personale medico e paramedico dagli ospedali soppressi verso Monopoli o in altri Centri per l’opposizione dei sindacati a tali trasferimenti che si appellano a clausole contrattuali che non consentono tale mobilità.

Per cui assistiamo all’assurdo che detto personale è retribuito per non far nulla ed ospedali che, come il nostro, devono sopportare un maggior carico di lavoro per la soppressione di ospedali viciniori ma  vivono la drammaticità della carenza di personale.

Questa assurda situazione non può e non deve continuare!

E non può valere l’affermazione che detto Personale sarà destinato al potenziamento degli ambulatori territoriali in quei Centri in cui è stato soppresso l’Ospedale. Ma fino ad allora perché non impegnarli lì dove c’è necessità della loro opera?.

Riteniamo, quindi, che va fatta un attento esame della situazione e perseguire chi è responsabile di tali eventuali comportamenti omissivi.

Per quanto riguarda la R.M. dichiariamo che ormai siamo stanchi delle tante promesse e dei tanti rinvii. Infatti acclarato che la Politica( Assessorato Regionale alla Salute) e l’Amministrazione (Direzione Amministrativa ASL) hanno da tempo deliberato l’acquisto della R.M per il nostro Ospedale ci chiediamo a chi addebitare gli eventuali colpevoli ritardi che possono aver anche comportato aumenti di costo con chiaro danno alle casse dello Stato cioè alle nostre!

Alla luce di queste considerazioni e per non continuare ad avvitarci su tali problemi questo Comitato ha deciso di rivolgersi alla Magistratura perché accerti se vi siano comportamenti dolosi.

Per far questo abbiamo bisogno di un legale esperto in Diritto Amministrativo che ci affianchi in questa azione a tutela della salute dei nostri Concittadini.

Pertanto rivolgiamo un vivo appello perché uno o più legali vogliano mettere a disposizione da volontari, come noi, la loro preziosa esperienza per dare una “scossa” a queste situazioni, contattandoci alla nostra e-mail. comsanitasmonopoli@libero.it

Siamo certi che i nostri concittadini saranno grati a quanti vorranno accogliere il nostro appello.

                                                                                                          Il Coordinatore

                                                                                                (Prof. Angelo Giangrande)

1,950 Visite totali, 2 visite odierne