Quartiere INA Casa: smantellata l’altra piazzetta

DSC0001923

Giovedì, ore 16:37

Le maestranze abbattono gli ultimi platani

Dopo un periodo di sospensione dovuto al ritrovamento del Bastione del Re Ferrante in Piazza XX Settembre, i lavori previsti dal programma di riqualificazione urbana per gli alloggi a canone sostenibile PRUacs “Centro Storico” da 3 milioni ed 800 mila euro sono ripresi nel quartiere INA Casa all’indomani dell’approvazione di una variante al progetto.

Planimetria generale di progetto parcheggi a raso quartiere INA casa
Planimetria generale di progetto parcheggi a raso quartiere INA casa
DSCN1192
Il sudiciume – Foto Paola Calabretto

Quest’oggi, come dimostra la documentazione fotografica raccolta dalla nostra redazione, anche i platani dell’altra piazzetta di via Salvatore Quasimodo (ubicata nei pressi del supermercato) sono stati prima potati e successivamente rimossi per lasciare spazio al rifacimento del quartiere, dove finalmente i residenti potranno tirare un sospiro di sollievo dopo le preoccupazioni di un’emergenza igienico-sanitaria per via degli escrementi lasciati dai volatili che abitavano i platani.
Con la rimozione degli alberi ad alto fusto, dal 28 gennaio scorso, le maestranze hanno tuttavia già provveduto al rifacimento della prima piazzetta: si presenta sempre di forma rettangolare ma di dimensioni superiori alla precedente ed accoglierà nuovi alberi.
Se dal lato est ingloba nuovi posti auto, dai lati nord e sud sono di fatto eliminati, riducendo le già esigue speranze dei residenti del quartiere stesso e del centro storico cittadino di riuscire a parcheggiare più facilmente con l’arrivo della stagione estiva e perciò anche del picco di flusso turistico.

ALTRE FOTO: http://www.flickr.com/photos/103043165@N07/sets/72157640587559625/

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale 4.0 Internazionale

435 Visite totali, 1 visite odierne