Michele SumaSabato, ore 9:58

Lettera aperta del Capogruppo PD Suma ad Angelo Annese, Assessore alle contrade e alle infrastrutture del territorio della Città di Monopoli

ANCHE IN VERSIONE AUDIO

Località Capitolo è stata da sempre considerata il fiore all’occhiello della nostra città, tanto da farla diventare la “Rimini del sud”.
Negli ultimi anni, però, questa contrada è stata dimenticata ed abbandonata a se stessa: d’estate, soltanto i vari locali notturni accendono ancora una speranza: che il Capitolo risorga.

In vista di una conferenza stampa che si terrà il 29 gennaio prossimo per sottoporre sotto gli occhi dell’Amministrazione Comunale le problematiche che attanagliano la zona e sensibilizzare l’opinione pubblica, è il Capogruppo PD Michele Suma a “riCAPITOlare” l’accorato appello dei cittadini al rilancio della località balneare all’Assessore Angelo Annese

LA NOTA
Caro Angelo, 
il diffuso appello ad una mobilitazione per il rilancio di Capitolo ha il sapore di una esasperazione, che sta a rivelare e testimoniare qualche grossa mancanza dell’amministrazione, una non adeguata attenzione circa la cura del territorio che si affaccia sul mare.
E se con franchezza affermo ciò, non mi si dica che il mio intervento a sostegno della ventilata agitazione sia strumentale, perché dopo la mia campagna elettorale, in cui Capitolo figurava tra gli obiettivi di valorizzazione della città, con le mie forze mi sono mobilitato, in compagnia di Giorgio Spada, per realizzare la prima festa della contrada del mare. Era luglio. Perciò, tale riferimento basti, qualora ve ne sia bisogno, ad allontanare i soliti sospetti di “strumentalizzazione”. Io del Capitolo mi sono interessato e mi sono impegnato a darne visibilità, inaugurando la prima festa della contrada. E l’anno prossimo sarò di nuovo in prima linea. Poco mi preoccupa che non sia una contrada elettoralmente ricca…
Ma riCAPITOLiamo. Giungeva settembre. Io e te, in compagnia dell’onnipresente Spada, ci incontravamo. Io da consigliere di opposizione ti segnalavo la necessaria bonifica dei luoghi con una consistente piantumazione. Ci lasciavamo mentre andavo di corsa a scuola, ma non prima di salutarci con l’impegno di vedere presto i risultati del tuo sopralluogo.
E’ finita l’estate, è trascorso l’autunno, abbiamo vissuto bagni novembrini, mareggiate, piogge, è arrivato l’inverno, ma gli alberi a Capitolo non giunsero mai.
Ora, comprendo l’attenzione (post- elettorale?) verso le altre contrade, ma è mai possibile che un luogo quale quello che fortunatamente possediamo debba essere oggetto di tanta trascuratezza e abbandono invernale?!
Io non so cosa prevedesse il vostro programma (quale?), ma io avevo le idee chiare circa il rilancio dei luoghi, un progetto di cinque azioni, che ora propongo a chi è stato scelto a governare la città:
• riscrivere il verde del Capitolo, abbellendo i marciapiedi con nuove piantumazioni, belle e mediterranee;
• non interrompere i trasporti urbani il 5 settembre, testimonianza di follia e autoflagellazione turistica: il caldo del nostro ottobre concilia le presenze sulle spiagge, non l’esodo;
• pedonalizzazione domenicale della strada principale provinciale, in modo da permettere a chi ama il mare o a coloro che la contrada del mare non la possiedono, di passeggiare con i figli e con gli amici al sole, senza auto e in libertà;
• in occasione delle pedonalizzazioni domenicali, organizzare ogni prima domenica del mese, un mercato dell’antiquariato all’aperto, attrazione anche per tutti i comuni vicini;
• creare una passeggiata sul mare, a partire dal Bar Capitolo, fino alla Risacca, bonificando la parte affacciata sugli scogli con illuminazione, panchine e pedana di legno calpestabile e non invasiva.
Ecco, Angelo, io farei questo se fossi il sindaco o fossi l’assessore ai lavori pubblici. Ma dato che non sono né uno né l’altro, per il ruolo che invece ricopro permettimi di ricordarti che questa città va sviluppata, non ritoccata; va progettata, non asfaltata; va abbellita, non abbandonata. La contrada del mare di questa città soffre l’incuranza e l’assenza di progetto.
Se vuoi l’opposizione costruttiva, allora prendi in consegna il progetto esposto e realizzalo. 
Io sarò stato ugualmente utile alla città e ai cittadini e tu avrai dato prova di essere assessore ai lavori pubblici, anche del Capitolo, però.
Monopoli, 16 gennaio 2014 prof. Michele Suma, capogruppo PD

956 Visite totali, 2 visite odierne