Redazione The Monopoli Times 29 dicembre 2013

Domenica, ore 11:06

I dati potrebbero servire a carpire informazioni importanti sul futuro di questa novità

di Paola Calabretto, giornalista
di Paola Calabretto, giornalista

Dal 22 dicembre scorso, all’indomani dell’inaugurazione, le cassette dell’acqua (impianto automatico di erogazione di acqua alla spina) del Comune di Monopoli hanno cominciato ad entrare in funzione.

Numerosi sono stati i monopolitani piacevolmente sorpresi da questa novità (già esistente e molto utilizzata, grazie alla lungimiranza di un privato nei pressi di Lido Bianco), ma che potendo essere usata soltanto con un’apposita tessera crea non pochi disagi per coloro ai quali, invece, sarebbe più semplice inserire le proprie monete e ritirare l’acqua alla spina.

DSC0001711
L’Acquedotto Pugliese raccoglie i primi dati – Foto Paola Calabretto

Mentre l’ingegner Giuseppe Deleonibus si schiera contro perché i sistemi di filtrazione toglierebbero il cloro e peggiorerebbero «la qualità eliminando alcuni parametri, aumentando il rischio di contaminazione batterica», ieri pomeriggio, i dipendenti dell’Acquedotto Pugliese hanno già provveduto ad effettuare i primi controlli, ritirando i dati dell’utilizzo della cassetta dell’acqua di Largo Portavecchia.

462 Visite totali, 1 visite odierne