Redazione The Monopoli Times 19 dicembre 2013

evasioneGiovedì, ore 09:41

Recuperati a tassazione oltre 37 milioni di euro

I Finanzieri della Tenenza di Andria hanno concluso tre verifiche fiscali nei confronti di altrettante imprese operanti nel commercio dell’olio. Si tratta di due società ed una ditta individuale con sede in Andria (BT), sul conto delle quali è emersa una ingente evasione fiscale, pari ad oltre 37 milioni di euro di ricavi non dichiarati con un’evasione dell’imposta sul valore aggiunto per oltre 1 milione di euro.

In due casi, è stata appurata anche la distruzione e la sottrazione al controllo delle scritture contabili obbligatorie.

Nonostante tali gravi inadempienze, le Fiamme Gialle sono riuscite, comunque, a ricostruire analiticamente gli introiti realizzati dalle tre ditte ispezionate. Ciò, attraverso la consultazione delle banche dati telematiche e numerosi controlli incrociati nei confronti di clienti e fornitori, accertando, altresì, l’utilizzo di fatture false contabilizzate per abbattere i ricavi e le imposte da versare.

Il quadro probatorio è stato completato dalle indagini bancarie, le quali hanno fatto emergere numerose movimentazioni finanziarie, registrate sia sui conti correnti personali che aziendali, non giustificate da correlati documenti fiscali.

I tre responsabili sono stati denunziati all’Autorità Giudiziaria per varie ipotesi di reato previste dalla normativa tributaria.

1,009 Visite totali, 2 visite odierne