Redazione The Monopoli Times 17 dicembre 2013
DSCN0942
Comitato Costa Libera – Foto Paola Calabretto

Martedì, ore 00:07

Elabora l’idea di organizzare, a breve, una manifestazione cittadina di protesta

La sospensione dei lavori di demolizione dell’ex cementeria continua a preoccupare la città di Monopoli.

La nostra redazione ne è testimone diretta, a seguito delle vostre richieste d’interessamento alla faccenda, pervenuteci numerose, all’indomani della conferenza stampa (documentata integralmente dalla nostra redazione nell’articolo “L’ex cementeria rischia di diventare una «bomba ecologica»” indetta dal Movimento Manisporche che, tenutasi ieri mattina presso la Lega Navale sezione di Monopoli, è diventata un traino bipartisan.

Un’iniziativa in cui i ragazzi dell’Unione degli Studenti di Monopoli hanno affisso un cartellone innanzi ai cancelli del cantiere di via Nazario Sauro, condivisa anche dal Circolo Cittadini di Monopoli e dal Comitato Costa Libera.

“Noi del comitato, al fine di non abbassare la guardia, abbiamo proposto di organizzare, a breve, una manifestazione cittadina di “protesta” annuncia Pino Selicato sulla bacheca Facebook del Comitato, pubblicando un resoconto della conferenza stampa e, allo stesso tempo, tenendo alta la guardia.

LA NOTA – SENZA SE E SENZA MA MOBILITIAMO LA CITTÀ!
Innanzitutto un grande GRAZIE alla Lega Navale di Monopoli che ci ha ospitato.
Noi del comitato c’eravamo ed abbiamo aderito e condiviso ciò che ieri é scaturito dalla conferenza stampa.
La massiccia partecipazione ad un evento organizzato dalla sera alla mattina, ci fa capire quanto alla Città ed ai monopolitani, stia a cuore il caso cementeria.
La conferenza stampa organizzata dal movimento “Manisporche”, si é resa necessaria a seguito della paventata sospensione dei lavori di demolizione e di bonifica della cementeria.
Vi hanno aderito, oltre ai tanti “semplici cittadini”, anche il Sindaco di Monopoli ing. Emilio Romani, Amministratori e Consiglieri Comunali, partiti e movimenti politici, l’Unione degli Studenti, il Movimento Cristiano Lavoratori ed altri (scusateci se abbiamo dimenticato qualcuno).
Il Sindaco ha comunicato di aver scritto giorni fa all’Italcementi e che telefonicamente gli é stato assicurato che a breve l’Italcementi risponderà alla sua missiva, specificando le cause del mancato rispetto del termine perentorio del 31/12/2013 per il completamento delle opere di abbattimento. Il Sindaco, inoltre, ha anche detto che si aspetta una richiesta di proroga, da parte dell’Italcementi e che non accetterà una semplice proroga generica, ma che specifichi bene la durata (secondo il Sindaco non deve superare i 3/4 mesi). Il Sindaco, infine, ha anche dichiarato di appoggiare l’iniziativa.
Se non dovessero pervenire, come preannunciato, le assicurazioni da parte dell’Italcementi a completare le opere previste, sin d’ora, noi invitiamo il Sindaco ad emanare un’Ordinanza che obblighi l’Italcementi a concludere i lavori.
In conclusione della conferenza stampa, tutti i presenti, hanno aderito ad un flashmob organizzato dall’Unione degli Studenti davanti al cancello di ingresso della cementeria.
Secondo noi una considerazione va anche fatta. Affermano che la cementeria ha dato lavoro ai monopolitani, ma é anche vero (l’ANT e l’AMO PUGLIA ne sono diretti testimoni) che ha causato TANTI morti di tumore a Monopoli…
I cittadini di Monopoli DEVONO essere tutelati dal punto di vista ambientale/sanitario! Non si possono sospendere i lavori, ne conseguirebbero una serie di rischi e pericoli per la popolazione!
Pertanto, CHIEDIAMO che i lavori di abbattimento della cementeria e di relativa bonifica dell’area dell’Italcementi dall’amianto, NON VENGANO ASSOLUTAMENTE SOSPESI!!!
Noi del comitato, al fine di non abbassare la guardia, abbiamo proposto di organizzare, a breve, una manifestazione cittadina di protesta.
Invitiamo, infine, tutti i partecipanti alla conferenza stampa e chiunque altro fosse interessato, a comunicare la propria adesione, tramite la nostra pagina Facebook o inviando una mail a: costalibera.monopoli@libero.it.

1,218 Visite totali, 2 visite odierne