Manovra finanziaria, sì a maggioranza della sesta Commissione

sede

Mercoledì, ore  13:10

Contributo alle Università. L’occupazione in Puglia

La sesta Commissione presieduta da Francesco Ognissanti, ha approvato a maggioranza le disposizioni per la formazione del bilancio di previsione 2014 e bilancio pluriennale 2014-2016 e il bilancio di previsione 2014 e pluriennale 2014-2016 della regione Puglia nelle materie di sua competenza.

Per favorire il diritto allo studio e i servizi agli studenti è stato stanziato in bilancio  un contributo straordinario di i milione di euro in favore delle università pugliesi per il supporto dell’attività didattica e di ricerca, da utilizzarsi secondo le modalità definite dal Comitato universitario regionale di coordinamento (Curc), anche in favore di personale contrattualizzato con forme di lavoro flessibile.

Sono previste norme in materia di agenzie regionali. Questi organismi, comunque denominati, beneficiari di trasferimenti regionali di parte corrente per spese di funzionamento, riverseranno alla regione entro 60 giorni dall’approvazione del rendiconto, l’80% dell’avanzo di amministrazione non vincolato.
Questo avanzo di amministrazione – ha spiegato l’assessore al bilancio Leonardo Di Gioia –  è definito sulla base di quanto incidono i trasferimenti regionali sul totale delle entrate correnti così come risultano dal rendiconto approvato. Dai trasferimenti regionali di parte corrente sono esclusi quelli finanziati con risorse a valere sul riparto del fondo sanitario regionale”.

L’assessore al bilancio ha espresso alla Commissione qualche considerazione riguardo all’occupazione. “Secondo le stime Svimez – ha detto Di Gioia – l’intero Mezzogiorno perde quasi il 2%, mentre il calo è più contenuto nelle altre ripartizioni , con la Puglia al -0,1%. Per il prossimo anno per le economie regionali del meridione sarà molto dura, mentre nel centro-nord si manifesteranno i primi effetti della ripresa economica”.

Considerazioni più ottimistiche, invece per il turismo regionale, considerato il settore di maggiore dinamicità da diversi anni in Puglia. Secondo l’indagine della Banca d’Italia nel periodo gennaio –luglio 2013 rispetto al 2012,  il numero complessivo di arrivi stranieri in Puglia è cresciuto del 12,6% con una corrispondente spesa crescente dello 0,7% . Gli arrivi di stranieri per lavoro sono diminuiti del  4,7%,  al contrario sono aumentati del 17,6% gli stranieri che hanno scelto la Puglia per vacanza.

829 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33