L’AP batte il Martina 101 a 47

Gentile P
Gentile P. – Foto AP Monopoli

Martedì, ore 01:08

Prossimo appuntamento, domenica prossima contro il Vieste

Brunetti
Brunetti – Foto AP Monopoli

Un risultato duro da digerire che dice tutto sull’andamento della gara, agonisticamente molto spigolosa, tesa, con azioni molto rapide, dove le piccole schermaglie sportive hanno avuto un ruolo piuttosto importante sia sul parquet e sia fuori. Nel complesso, una gara davvero avvincente.
La squadra avversaria ha tentato subito di portare il risultato dalla propria parte ma la superiorità tecnica dell’AP ha preso invece il sopravvento. Nonostante gli sforzi degli ospiti nell’organizzare un buon gioco, la squadra di casa continuava a frenare le scorribande degli attaccanti avversari ed ad insaccare canestri pesanti, tanto da terminare il primo quarto 31 a 14.
Nei minuti successivi, i rossoneri hanno aumentato il divario chiudendo le azioni avversarie e sfruttando contropiedi rapidi e precisi, tanto da terminare il secondo quarto con il punteggio 54 a 29.
Al rientro dagli spogliatoi, il match si è nuovamente riscaldato dopo pochi secondi dal fischio dell’arbitro, ma i rossoneri hanno continuato ad attaccare, rubando la palla più volte ed andando a canestro, mentre il Martina cercava invano di ottenere vantaggio sotto canestro e con i rimbalzi. Alla fine, il terzo quarto si è concluso 80 a 35.
Nell’ultimo quarto, nonostante gli sforzi, gli avversari hanno dovuto arrendersi alla squadra di casa, che dopo gli ennesimi rapidi affondi ha battuto il Martina 101 a 47, con un canestro da 3 di Cipulli sul fischio finale.
Nel corso della partita non sono mancati i falli da entrambe le parti; accese invece sono state le proteste del Martina e della sua tifoseria nei confronti delle scelte arbitrali, vero leit motiv di tutta la gara.
Da sottolineare l’alta preparazione dell’AP, anche se ha sbagliato alcuni canestri che invece aveva in repertorio, sottotono la prestazione del Martina che non è riuscita a contrastare le scorribande avversarie, perdendo la testa in qualche occasione; al di sotto dei suoi standard la prestazione dell’ex AP Masciulli.
Da segnalare nelle fila dell’AP la prestazione del giovane Brunetti che supportato da un’altra giovane colonna dell’AP Piero Gentile (entrambi classe 1993) ha ben interpretato il ruolo di play in attacco ed in particolare in difesa esercitando una continua pressione sul proprio avversario spesso premiata da furtivi recuperi di palla.
Archiviato questo risultato, consolidata la posizione play off in classifica, la testa dei giocatori e di coach Alba è già proiettata alla gara di domenica prossima fuori casa contro la seconda squadra in classifica, il Vieste, che con l’Altamura rappresentano le squadre da battere di questo avvincente campionato.

Ufficio Stampa

Ruben Rotundo

864 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33