Foto barcone 02

Lunedì, ore 08:00

Era abbandonato tra gli scogli. Rintracciati 14 migranti sulla costa

Sabato sera, in località Porto Miggiano (LE), una pattuglia della Polizia di Stato ha rintracciato i primi 9 migranti di nazionalità pachistana.

Foto barcone 01Successivamente, alle 21.30 circa, le unità navali della Guardia di Finanza giunte nelle acque antistanti la località Striare (LE), tra Santa Cesarea e le Grotte della Zinzulusa, zona del presunto sbarco dei migranti, hanno rinvenuto abbandonato tra gli scogli, un barcone in legno, verosimilmente utilizzata dai migranti appena rintracciati dagli agenti della Polizia di Stato.

La motobarca, recante il nome “Angela – TK878”, compartimento greco, della lunghezza di 7 metri e munita di un motore fuoribordo da 40 Hp, è stata rimorchiata nel porto di Otranto.

All’esito delle ricerche, le pattuglie della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato, intervenute nella zona della sbarco, hanno rintracciato complessivamente 14 migranti adulti di nazionalità pachistana, che questa mattina sono stati accompagnati presso il Centro di Temporanea Assistenza “Don Tonino Bello” di Otranto, per gli ulteriori accertamenti.

765 Visite totali, 2 visite odierne