Lunedì, ore 00:00

In esclusiva, l’intervista al Presidente del Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi, Francesco Bernardi

Soddisfazione, tanta soddisfazione, quella che esprime il Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi all’indomani dell’approvazione con 23 voti favorevoli (astensione del Consigliere Comunale Angelo Papio) dell’emendamento n° 2., nel Consiglio Comunale di venerdì scorso.

Tra le altre somme, stanziate per l’istituzione di un Centro Comunale di Raccolta, per provvedere alla manutenzione delle strade dell’agro, al restauro ed alla riorganizzazione della biblioteca “Prospero Rendella”, sono 350 mila euro ad essere stati previsti per i lavori di adeguamento del Veneziani (stadio comunale).

1175725_488030031293708_275377817_n

“Non è una vittoria del Comitato Cittadino di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” – ha riportato il comitato in un post su Facebook – ma è una vittoria dei cittadini monopolitani. L’adeguamento allo stadio “Vito Simone Veneziani” – spiega – sarà fatto entro il 2014; stiamo già valutando altre cose che possiamo fare: naturalmente insieme a voi (perché l’unione fa la forza)”.

«Da cittadini – confessa, in esclusiva per la nostra redazione di Monopoli Times, il Presidente del Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi, Francesco Bernardi – siamo soddisfatti dell’impegno politico dei nostri amministratori. Hanno fatto il loro “dovere” (cioè quello di salvaguardare uno degli impianti più importanti della città di Monopoli, n.d.r..) e questo – forse – spingerà e lo speriamo, molti monopolitani a prendere in seria considerazione il fatto che quando c’è qualcosa che in città non va, non bisogna rimanere con le mani in mano: serve agire e mettersi in gioco, soprattutto per il futuro dei nostri figli».

Come abbiamo già avuto modo di sottolineare, nell’ultimo periodo sono diversi i comitati o associazioni che si sono costituiti, accomunati dalla sfiducia nella politica e perciò dall’esigenza di fare gruppo per conseguire degli obiettivi: «Basta con le chiacchiere: eravamo e siamo stufi delle solite promesse – spiega Bernardi – ed abbiamo dimostrato all’intera città che se una cosa la si vuole ottenere (vedi l’adeguamento dello Stadio), la si ottiene».

Specialmente, se è un sacrosanto diritto del cittadino monopolitano, che paga le imposte e le tasse: «Abbiamo il diritto di usufruire dei servizi in totale sicurezza. Il Veneziani da trent’anni non ha mai avuto un minimo di manutenzione».

Ma l’impegno del Comitato di tutela dello Stadio Comunale “Vito Simone Veneziani” e degli impianti sportivi non si ferma qui: «Siamo pronti per altre “battaglie” – evidenzia il Presidente – che ci vedranno schierati in prima linea, anche perché riconosciamo le nostre capacità e conoscenze. Non siamo da meno rispetto ai nostri amministratori – perciò, ha concluso lanciando un appello – Aspettiamo anche te (cittadino monopolitano) che parli sempre, ma non agisci mai. In tanti anni hai sempre delegato l’amico di turno al voto, ma che in realtà non lo hai scelto per meriti e capacità di essere al servizio dei cittadini, conoscendo ed affrontando le vere problematiche che attanagliano la nostra amata città».

347 Visite totali, 1 visite odierne