Marasciulo controbatte alle dimissioni chieste da Dileo

Sergio Marasciulo e Serafino MitrottiLa nota dell’avvocato

Ho cercato in tutti i modi di dare una spiegazione alla irrefrenabile azione di destabilizzazione perpetrata nei miei confronti dal “carneade” di turno (Di Leo),  il quale con altrettanta pervicacia tenta (ahimè con scarsi risultati) di ritagliarsi un ruolo (e un volto) nel panorama politico monopolitano.

L’unica spiegazione a cui sono pervenuto, alla fine, è che le sconfitte politiche, spesso, ottenebrano la mente di quei soggetti che vivono la politica per fini diversi a cui la stessa politica deve tendere.

In questa ottica,vorrei porre fine alla querelle con il summenzionato“carneade”, confermando l’azione di delegato finora svolta.

Al Sindaco Romani, nell’assumere la delega, ebbi modo di dire che con la legge regionale n. 24 del 20 agosto 2012, istitutiva degli A.R.O., il Comune di Monopoli avrebbe rischiato conseguenze gravi e costi pesantissimi in quanto l’art.24,comma1,  vietava espressamente ai Comuni di indire nuove procedure di gara per l’affidamento dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto.

Per tale ragione, la mia azione di delegato, sempre sincronizzata con quella del Sindaco, è stata, sin dal primo momento, orientata a segnalare tutte le problematiche provenienti da ogni parte della città, senza interferire con la gestione dell’appalto in corso.

Era, dunque, chiaro al dirigente, sin dal mese di agosto, la volontà dell’amministrazione di alzare l’asticella della qualità del servizio per le palesi anomalie nella raccolta del rifiuto da parte della ditta appaltatrice.

Quel che è accaduto successivamente  è storia recente: la giunta municipale ha emanato gli atti di indirizzo per individuare alcuni criteri qualitativi da apportare al redigendo capitolato d’appalto e il dirigente ha ritenuto di disattenderli con l’attivazione di una procedura negoziata al massimo ribasso.

A questo punto, credo che la mia funzione di delegato all’ecologia non possa disperdersi ed esaurirsi in sterili conflitti amministrativi, convinto che ben altri e più importanti processi politici si dovranno attivare per consentire al Comune di  Monopoli, capofila del costituendo A.R.O,  di  delineare le scelte dell’appalto unico del servizio rifiuti previsto dalla Legge Regionale n. 24/2012.

In questo senso, ritengo di dover assicurare la discussione della mozione avanzata dal Consigliere Marilù Napoletano.

 

                                                           Avv. Sergio Marasciulo

                                                         Consigliere delegato all’ecologia

1,079 Visite totali, 2 visite odierne