Redazione The Monopoli Times 16 novembre 2013

DSC01370Il materiale sequestrato

Alle prime ore di questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Molfetta, con il supporto dei colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del Battaglione Carabinieri “Puglia” hanno proceduto ad una operazione di controllo straordinario del territorio, concentrata nel centro storico della città di Bitonto. 30 militari, ripartiti in diverse pattuglie,  hanno effettuato numerosi controlli, perquisizioni domiciliari e locali in circa 25 obiettivi: in tale contesto, presso l’appartamento di un noto pregiudicato del posto è stato rinvenuto un giubbotto antiproiettile, nuovo, nascosto sotto una giacca invernale all’interno di un armadio, di cui il titolare non ha dato alcuna giustificazione circa il possesso.

Diverse sono state le irruzioni anche in vecchi casolari e depositi abbandonati, ma probabilmente utilizzati da squadre dedite alle rapine ed allo spaccio: rinvenuti infatti un jammer artigianale corredato da 4 antenne (disturbatore di frequenze radio), due caschi da moto, foulard, scaldacollo, guanti da motociclista, un berretto (tutto materiale evidentemente funzionale al travisamento), cinque cartucce per pistola calibro 7.65, una centralina per auto e relativa chiave. Ritrovate inoltre migliaia di bustine in plastica con chiusura ermetica, una bilancia, diversi vasi ricolmi di terra, segno che probabilmente lo stupefacente fosse prodotto e confezionato in loco. Trovata infine una vecchia pistola a tamburo, priva di marca e matricola.

Tutto quanto sopra è stato posto sotto sequestro (foto in allegato). Segnalato infine alla Prefettura di Bari un giovane per possesso di modiche quantità di marijuana.

1,149 Visite totali, 2 visite odierne