Home > Basket > L’AP fermata dall’Altamura

L’AP fermata dall’Altamura

Roster-2013-2014-a-e1383131939646Un parquet difficile

 

L’incontro in trasferta della dell’AP sul difficile parquet dell’Altamura ha visto la squadra di coach Alba soccombere sotto i tiri a canestro della squadra di casa.
Dopo quattro vittorie consecutive, i monopolitani sono rientrati a casa con un risultato difficile da digerire: 83 – 53.
La superiorità dell’Altamura era evidente già nei primi minuti. Con il cambio del coach sulla panchina, la squadra di casa era in cerca di conferme e di messaggi positivi ai suoi tifosi.
L’AP è entrata sul parquet forse un po’ stanca mentalmente dopo le prestazioni di carattere degli ultimi match; fisicamente un po’ scarica nonostante la buona preparazione atletica in settimana, ma il fattore parquet ed il blasone dell’Altamura hanno evidentemente sfrenato il roster.
Nonostante all’inizio del primo quarto il divario dei canestri realizzati fosse piuttosto trascurabile, i monopolitani nei minuti successivi hanno iniziato a perdere concentrazione e sicurezza, sbagliando molti tiri. Al contrario, la corazzata altamurana gestiva il vantaggio con perizia, incrementando il punteggio costantemente.
Dal terzo quarto, non avendo recepito gli schemi imposti da coach Alba, l’AP non è riuscita più a sostenere i ritmi elevati imposti dalla caratura degli avversari che hanno chiuso il match con + 30.
«Meritatissima vittoria dell’Altamura – ha dichiarato il presidente dell’AP Onofrio Lamanna – una leonessa reduce di un inizio forse al di sotto delle aspettative, che ha avuto il suo culmine nel cambio di coach, che ha ancora molto da mostrare. Saprà farsi valere sicuramente in campionato e lotterà per primeggiare, completa e determinata, con un roster di livello superiore.
Una salutare lezione per recuperare la sana umiltà per l’AP – conclude Lamanna – che deve contraddistinguere l’approccio alla partite della serie D. Questo campionato è lungo ed insidioso per tutti; ogni partita va affrontata con impegno sacrificio ed intelligenza tattica, qualità che certamente non mancano al nostro gruppo anche se stasera sembravano smarrite».
Uno schiaffo che serva da lezione ai rossoneri per ripartire con brio e concretezza, ma con i piedi ben piantati per terra.
Il campionato è lungo, l’Altamura è considerata una delle squadre più forti dell’anno, l’AP deve rimboccarsi le maniche, imparare dagli errori, e tornare a lavorare con lo spirito giusto.

7a giornata di andata
Primo quarto: 24 – 15
Secondo quarto: 45 – 25
Terzo quarto: 64 – 37
Quarto quarto: 83 – 53

1,017 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times
"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33
http://www.monopolitimes.com