Un mese di misticità

San gerardo maiellaLa Confraternita del SS. Rosario in pellegrinaggio 

Si è chiuso con il pellegrinaggio a Pompei e a San Gerardo Maiella, il mese mariano della Confraternita del SS. Rosario di Gioia del Colle. Mese di preghiere che ha vissuto il clou della spiritualità durante i festeggiamenti della B.V. Maria del SS. Rosario, Titolare della chiesa di San Domenico. Confraternita che in questi ultimi anni sta facendo registrare un incremento dei suoi associati, grazie alla grande opera di sensibilizzazione profusa attraverso i tanti appuntamenti mistici posti in essere dal consiglio di amministrazione della rettoria domenicana. Infatti, quest’anno, alla festa della Titolare (svoltasi la prima domenica d’ottobre), si è aggiunta la partecipazione degli associati gioiesi alla processione della Madonna del Rosario e di San Domenico, tenutasi a Castellaneta il 13 ottobre scorso, la riproposizione della recita del S. Rosario in famiglia e il pellegrinaggio a Pompei e San Gerardo Maiella. Pellegrinaggio guidato dal vicario generale della nostra diocesi Mons. Domenico Ciavarella pronto, insieme al nostro padre spirituale don Tonino Posa, a impreziosire con la loro presenza i momenti di fede proposti da questa confraternita. E quest’anno, a Pompei, il pellegrinaggio è stato ancor più significativo perché i pellegrini giunti da Gioia del Colle hanno condiviso con chi soffre (era la giornata dell’UNITALSI) la celebrazione Eucaristica

ufficiata dal vescovo di Pompei Mons. Tommaso Caputo. In pratica, gli oltre cento fedeli gioiesi, in perfetta simbiosi, si sono uniti in preghiera con i tanti sacerdoti, volontari, ammalati e pellegrini giunti nel santuario della B. V. del SS. Rosario di Pompei da ogni parte d’Italia.
“Tuttavia il nostro impegno non si chiude con la partecipazione al pellegrinaggio di Pompei – ammette il presidente della confraternita Andrea Luigi Mongelli – anzi si arricchisce ancora di più. Infatti, dopo il rito conclusivo in San Domenico a margine dell’ultima giornata del S. Rosario in famiglia, saremo alle prese con i preparativi per la novena, triduo e festa della Madonna della Medaglia Miracolosa che prenderà il via il 18 novembre p.v.. Appuntamento mistico che si chiuderà il 27 novembre (giorno in cui ricorre questa festività), con la consegna ai fedeli della Medaglia Miracolosa. Eredità che ci è stata tramandata dalle suore di San Vincenzo, consorelle di Santa Caterina Lobouré, alla quale la Madonna nel manifestarsi disse: «Tutte le persone che porteranno questa Medaglia riceveranno grandi grazie, specialmente portandola al collo». Altro appuntamento è la riproposizione per il quinto anno consecutivo del presepe di Mario Vacca – chiude Mongelli -, quest’anno realizzato su un tronco di cipresso, evento che sarà affiancato dal banchetto pro-restauro, programmato dalla nostra confraternita nel periodo natalizio”.
Restauri che interessano altri quadri presenti in San Domenico, anche se il desiderio recondito dell’intera congrega, presidente in testa, è quello di riportare ai vecchi splendori l’antico e prestigioso organo presente in questa rettoria.
Toccante è stata pure la visita al santuario di San Gerardo Maiella, dove a narrare la storia del Santo a cui vengono affidati i bambini, è stata suor Raffaella, che con linguaggio attuale e decisamente comprensibile ha

trasferito ai cento gioiesi presenti nella vecchia basilica le virtù e l’amore di San Gerardo per Gesù Cristo.

Fotogallery: http://www.flickr.com/photos/103043165@N07/sets/72157637100953616/

 

Ufficio comunicazione
Confraternita SS. Rosario
Gioia del Colle

1,166 Visite totali, 2 visite odierne

Redazione The Monopoli Times

http://www.monopolitimes.com

"The Monopoli Times, la nuova frontiera dell'informazione" - www.monopolitimes.com Testata giornalistica iscritta presso il Tribunale di Bari R.G. 4349/2014 Reg. Stampa 33