AP, vince e convince

AP-Monopoli1La squadra ha dimostrato di aver compreso bene le tattiche di coach Alba, provate nel corso degli allenamenti

Terza vittoria di fila, seconda fuori casa sempre a Brindisi, per la squadra di coach Alba che, anche oggi, ha dominato in ogni quarto di gioco.
Il roster monopolitano, in maglia nera su un parquet decisamente ostico, ha saputo tirar fuori la grinta necessaria per battere 74 a 67 l’Olympia Brindisi.
Dopo una partenza in cui le due squadre si sono mantenute sostanzialmente sul pari, chiudendo il I periodo poi 21 su 16 per i monopolitani, l’AP ha iniziato a martellare costantemente la difesa brindisina macinando canestri pesanti, fino a chiudere il II quarto 42 su 30.
Nel terzo quarto, la supremazia dei ragazzi di coach Alba era ormai evidente: il roster monopolitano è andato persino a + 17 su un Brindisi quasi impotente. Il risultato di 57 punti dell’AP su 40 dell’Olympia sono la diretta conseguenza.
Il IV periodo, invece, è stato duro. La stanchezza si è fatta sentire nelle gambe e nelle braccia dei monopolitani: infatti, il Brindisi ha approfittato, rimontando fino a 63 a 63. Il grande tiro da tre punti di Calabretto ha rimesso i suoi compagni in riga che, attingendo alle ultime forze, sono riusciti a ribaltare la rimonta degli avversari, vincendo 74 a 67.
Partita spigolosa, senza alcun dubbio, ma la preparazione dell’AP ha saputo leggere nel migliore dei modi la partita, il parquet e gli stimoli ambientali. Buona la prestazione collettiva, impreziosita dalla grande prestazione della difesa soprattutto nei tre quarti, vanificando molti attacchi dell’Olimpia.
La squadra ha dimostrato di aver compreso bene le tattiche di coach Alba, provate nel corso degli allenamenti. I ragazzi, poi, hanno saputo sfruttare al meglio gli spazi lasciati aperti dai brindisini, dimostrando ancora una volta grande maturità, agilità e crescita di ogni singolo elemento.

Ufficio Stampa
Ruben Rotundo

745 Visite totali, 2 visite odierne