spaccio_1__800_800Si tratta di D.S., 33enne e M.T., 21enne e del 35enne triggianese M.L.I militari della Compagnia Carabinieri di Triggiano hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Bari su richiesta della locale Procura della Repubblica a carico di 3 spacciatori. Si tratta di D.S., 33enne e M.T., 21enne, entrambi di Triggiano, finiti agli arresti domiciliari, e del 35enne triggianese M.L. al quale i militari hanno notificato il provvedimento presso la casa circondariale d Bari dove l’uomo è detenuto per altra causa. Altri due soggetti sono stati invece sottoposti all’obbligo di dimora.

L’indagine trae origine da un sequestro di un ingente quantitativo di hashish (circa 2kg) effettuato nel dicembre 2010 a seguito del quale venne tratto in arresto un trentenne incensurato di Triggiano. Dai riscontri successivi al sequestro è emersa la non sporadicità dell’episodio delittuoso e l’esistenza di un gruppo di giovani dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti secondo un’organizzazione orizzontale non riconducibile propriamente ad un’associazione.

L’indagine, nel suo sviluppo, ha consentito di:

  • appurare 22 episodi di spaccio;
  • sequestrare complessivamente 2,5 kg di hashish, 20 gr. di cocaina, 10 gr. di marijuana, 60 piante di marijuana contenenti un forte principio attivo THC e materiale utile al confezionamento e al taglio delle sostanze stupefacenti.

820 Visite totali, 2 visite odierne